10 ottobre – Riduzione del rumore

A IFA 2018 Sony ha presentato le cuffie WH-1000XM3 dotate di un evoluto sistema di cancellazione del rumore.
La gestione elettronica è affidata all’HD Noise Cancelling Processor QN1, capace di operare con un’efficacia quattro volte superiore rispetto al modello precedentemente utilizzato. Il processore elimina il rumore prodotto dai mezzi di trasporto e sopprime ulteriormente i suoni di fondo della vita quotidiana, come quelli provenienti dalla strada e le voci. La tecnologia Dual Noise Sensor cattura il rumore ambientale con due microfoni e invia i dati ricevuti al processore che provvede poi a cancellare i suoni indesiderati (approfondimenti)
La cosa che però più mi ha colpito non sono le caratteristiche tecniche ma la pubblicità giapponese di presentazione.
Semplicemente geniale!

pubblicità Sony WH-1000XM3

09 ottobre – Ricerche di schemi in rete

E’ ormai evidente che le nostre ricerche  sono ormai tutte orientate quasi esclusivamente su internet con tanti vantaggi e qualche … tranello.
La presenza di una quantità pressoché infinita di dati ed informazioni disponibili a chiunque sul web agevola il  lavoro di ricerca superando totalmente il precedente percorso di paziente e lunghissimo controllo in biblioteche o mercatini delle vecchie … (vai alla pagina)

06 ottobre – Sony TR712 (new)

Nel 1958 la Sony decise di far entrare il transistor anche nelle case dei loro clienti. Non solo radio portatili da taschino ma anche apparecchi in grado di far bella figura su un mobile moderno. Anche se la qualità sonora sicuramente non poteva ancora competere con gli apparecchi a valvole, sicuramente gli ingombri contenuti  meglio si adattavano alla camere dei ragazzi ed alla crescente mobilità.
Nonostante la radio possa ricordare un “scatola da scarpe” personalmente trovo la TR-712 molto elegante. L’insieme della colorazione, della griglia a matrice quadrata che frontalmente prosegue sulla scala parlante comandata dalla grande manopola centrale, riesce a mio parere a snellire una forma non particolarmente originale.   (vai alla scheda) Leggi tutto “06 ottobre – Sony TR712 (new)”

27 dicembre – Buon compleanno!

 

Il nuovo sito tematico sulle radio a trasistor Sony ha compiuto un anno.
Come forse ricorderete alla fine del 201a ho deciso di affiancare al sito del “Piera” un nuovo sito specializzato sulle radio a transistor Sony.
In questo caso ho abbandonato wordpress ed ho ripreso un vecchio template tradizionale in HTML.
Inoltre, visto lo sviluppo sempre maggiore dei dispositivi mobili, il nuovo sito sfrutta la funzionalità RWD (responsive web design) e si adatta alla visualizzazione su tablet e  cellulari.
Sicuramente non è un argomento per tutti ma (mi sono detto) in giro per il mondo forse qualche altro appassionato ci sarà.
Del resto anche il nome del sito non lascia dubbi www.radiosony.it

14 ottobre – Un futuro per A-mount?

 

La mia collezione di vecchie radio transistor è basata quasi esclusivamente su pezzi Sony ed anche la mia attrezzatura  fotografica è della medesima marca.
Non sono però un fanatico della casa nipponica  e come è mia abitudine cerco di valutare obiettivamente i nuovi prodotti e gli orientamenti del mercato, buoni o cattivi che siano.
Per fare il punto ed esporvi alcune mie perplessità in merito alle novità presentate da Sony a Photokina, la più importante fiera europea del settore imaging, devo fare una breve premessa.
La Sony è una delle poche aziende “globali” in grado di operare in molteplici settori dell’elettronica sia professionali che consumer e capace di coniugare al meglio le esigenze dei vari clienti sviluppando veri e propri standard di riferimento (vedi blu-ray).
Quando nel  2005 la Sony decise di operare nel settore delle reflex acquistando il marchio Konica-Minolta, conservò anche per le sue nuove macchine fotografiche il precedente attacco ridando così nuova vita agli obiettivi Minolta, l’attacco fu ridenominato A-mount.
Successivamente, probabilmente per differenziare la gamma delle sue fotocamere, progetto un nuovo attacco specifico per le mirrorless della serie NEX denominato E-mount.
Ora i due attacchi convivono su fotocamere e videocamere professionali e semi-professionali.
L’eredità Minolta ha consentito di avere una maggiore disponibilità di obiettivi sulla serie A considerata sino ad oggi la gamma di punta.
Sino ad oggi però, perché dalla fine del 2013 le strategie sono cambiate…

Leggi tutto “14 ottobre – Un futuro per A-mount?”

20 settembre – Meno è meglio

 

Prendendo spunto da un articolo apparso sull’ultimo numero di “Tutto digitale” voglio parlarvi della mia attrezzatura video e cercare di spiegare quali sono, a mio parere, i punti forza di una videoreflex.
La scelta nel mio caso è stata fatta per superare il dubbio amletico che accompagnava la preparazione di ogni vacanza “Mi porto la reflex o mi porto la videocamera?
Perché non tutte due direte?
Semplicemente per il peso, per l’ingombro, per il valore complessivo dell’attrezzatura, oppure semplicemente… perché mi voglio anche godere la vacanza.
Come insegna ogni buon viaggiatore “meno è meglio” e questo credo valga anche per l’attrezzatura foto-cine.
Allora, direte,  prendi uno smartphone di ultima generazione ed il gioco è fatto!
No, purtroppo non è così facile.
Anche il compromesso ha dei limiti e, specialmente per chi viene dal mondo fotografico, l’obiettivo è ancor oggi importante nella catena cinefotografica, analogica o digitale che sia. L’ottica montata sui telefonini ha prestazioni ancor oggi molto distanti dalla quella che possiamo definire la minima qualità fotografica.
Detto questo veniamo alla mia attrezzatura…

Leggi tutto “20 settembre – Meno è meglio”