28 dicembre – Moby Porcelain


Moby, Porcelain, Mondadori 2016

Senza nessun valido motivo sono stato misteriosamente attirato da questo libro. Apprezzavo Moby ma sicuramente non era nella top ten delle mie preferenze musicali.
Non avevo letto recensioni, non mi era stato consigliato da un amico.
Anche il titolo e la copertina non lasciavano molto spazio ad esperienze emozionali.
Insomma, nulla di razionale.
L’ho comprato d’istinto, forse per questo la sorpresa è stata ancora più piacevole.
Il libro è bello, interessante e le oltre quattrocento pagine scorrono senza fatica. Ho accompagnato la lettura con una colonna sonora delle musiche di Moby, delle tante canzoni e dei tanti artisti citati nella sua memoria (molti dei quali a me sconosciuti).
Con la complicità della New York degli anni ’80 e della sua carica artistica la storia di Moby riserva molte sorprese. Un grande stimolo per ogni giovane che si accosta alla musica elettronica.
Buona lettura.

17 novembre – Letture estive #2

Lo so, siamo già a novembre e l’estate è ormai lontana.
A mia discolpa citerò il numero delle pagine del libro: 642 (compreso l’indice).
Ora dopo averlo letto tutto volevo parlare di Steve Jobs e della sua biografia ufficiale ma, capirete, è molto difficile. Probabilmente impossibile.
Io inoltre non sono mai stato un seguace della filosofia Apple, l’ho sempre considerata troppo chiusa, troppo costosa, troppo… alla moda.
Pur partecipando come molti altri tecnici della mia generazione a tante discussioni, pro o contro Jobs ed al suo modo di concepire e sviluppare i prodotti, l’argomento non mi ha mai particolarmente appassionato. Riconosco però la genialità del personaggio  e pertanto volevo leggere la sua biografia, per conoscerlo e capire cosa lo ha guidato nel corso della sua carriera.
Senza fretta però, magari una delle ultime copie presenti in un ipermercato ad un prezzo scontato.
Io non sono il genere di persona che fa la fila per avere il primo pezzo, il primo volume.
Non per disprezzo, è semplicemente il mio modo di concepire un acquisto. I seguaci di Steve mi perdoneranno.
I soldi però il libro li vale tutti, anche a prezzo intero.
E’ una lettura bellissima e penso inoltre sia fedele e obiettiva. Probabilmente questo è stato il segreto del suo successo.
E’ una biografia che mette anche a nudo le sue debolezze, che rende Steve più umano. Non ho però cambiato idea sul mio modo di concepire i prodotti.
Io li preferisco aperti, con qualche imperfezione.
Proprio come la vita di Steve Jobs.

 

27 agosto – Letture estive #1

 


Durante le ferie riesco a trovare finalmente del tempo anche per qualche libro,  questa volta sono andato sul sicuro.
Come avrete capito sono un fan di Severgnini e pertanto il mio parere potrebbe non essere troppo obiettivo.
La sensazione che mi ha lasciato la piacevole lettura delle 165 pagine di “Italiani di domani” è di vitalità e di entusiasmo.
Spero possa essere contagiosa.

Vai alla scheda

27 Maggio – Una pubblicazione interessante

 

Spesso ho trovato dei riferimenti a questo vecchio libro pubblicato negli Stati Uniti.
Mi sono pertanto deciso ad acquistarlo on-line in una libreria americana. Il volume, usato, era proposto all’ottimo prezzo di dieci dollari (più altri 16,50 $ di spese di spedizione).
La pubblicazione è veramente interessante, specialmente…

vai all’articolo

07 Aprile – Il mondo della radio di Enrico Menduni

 

Questo è il secondo libro che ho portato nello zaino durante le recenti vacanze, purtroppo però non ha soddisfatto le mie aspettative. Pensavo infatti  di trovare all’interno del testo dei  contenuti storici e tecnici ma invece mi sono ritrovato in mano un’analisi della radio prevalentemente sociale con piccoli spunti persino filosofici.
Il libro mi aveva incuriosito in quanto è venduto anche su Ebay nella sezione “Radio a transistor”; forse anche per questo credevo di trovare dei riferimenti tecnici ma purtroppo questo aspetto in realtà è del tutto assente.
La pubblicazione non è sicuramente da buttare in quanto è innegabile che la nascita e la diffusione della  radio broadcasting portò importanti risvolti sociali sia in America che in Europa.
Nonostante questo, pagina dopo pagina, il mio livello di interesse si è praticamente azzerato e, lo confesso, ho abbandonato l’impresa prima di raggiungere la 281esima.

(Pubblicato nel 2001 dalla Società Editrice il Mulino – 281 pagine – € 12,90)

25 Marzo – Steve Jobs di Federico Bona

Durante la settimana di vacanza appena terminata mi sono dedicato ad un pò di lettura.
Il primo libro di cui vi parlo, recentemente pubblicato da Baldini&Castoldi,  è costruito attraverso una raccolta di interviste e materiale già precedentemente pubblicato o disponibile in rete. Un vero appassionato della ”mela” non troverà pertanto delle novità sulla vita di Steve Jobs (per altro difficilmente si potrà aggiungere molto dopo la recente uscita della biografia ufficiale). Se invece non conoscete bene il personaggio e siete curiosi di percorrere le tappe fondamentali della sua vita attraverso i suoi successi e le sue contraddizioni il testo di Federico Bona può rappresentare una piacevole e veloce lettura.

(Pubblicato nel febbraio 2012 da Baldini&Castoldi – Collana Le Boe – 250 pagine – € 9,90)