Pierablog

Contenitore di pensiero

04 gennaio – Anno nuovo, sito nuovo!

nuovo sito 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anno nuovo, sito nuovo!
con il 2016 ho deciso di affiancare al sito del “Piera” un nuovo sito specializzato sulle radio a transistor Sony.
In questo caso ho abbandonato wordpress ed ho ripreso un vecchio template tradizionale in HTML.
Inoltre, visto lo sviluppo sempre maggiore dei dispositivi mobili, il nuovo sito sfrutta la funzionalità RWD (responsive web design) e si adatta alla visualizzazione su tablet e  cellulari.
Sicuramente non è un argomento per tutti ma (mi sono detto) in giro per il mondo forse qualche altro appassionato ci sarà.
Del resto anche il nome del sito non lascia dubbi www.radiosony.it

 

 

 

 

Add a comment

22 dicembre – Amazon worker

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(via VICE)

Add a comment

21 novembre – La bretella del Sindaco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Caro Sindaco,
quando passo rapidamente con la mia auto sul raccordo di Mestre, attraversando la campagna senza disturbare ed inquinare i veneziani, sono ancora più irritato nel ripensare alle tue recenti affermazioni.
E’ triste vedere come per cercare nuovi equilibri politici si possa cambiare idea anche a costo di arrecare danno alla nostra città.

Abbandonare il progetto del passante è un grave errore, questo almeno è il mio parere.

Rispetto alle proposte alternative che ho letto sui giornali aspetto con ansia di sapere con quale “magia” si potrà allargare l’attuale tangenziale e l’autostrada. Ritengo sia invece molto più probabile che ancora per molti anni i bolognesi continueranno ad osservare rassegnati l’interminabile lento serpentone di auto che attraversando la città inquina e ingolfa Bologna.
Detto questo, non mi illudo che le poche righe che ho scritto possano servire a farti cambiare idea,  ma ti posso assicurare che io l’ho già cambiata.
Alle prossime elezioni sceglierò un candidato diverso.
Grazie comunque.

 

 

Add a comment

22 settembre – Il grande ritorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il titolo forse è un pò troppo altisonante.
E’ però vero che molto tempo è passato dall’ultima pubblicazione e, sinceramente, non ho scusanti.
Un po’ di pigrizia, qualche nuovo interesse e forse la voglia di sperimentare la mia nuova GH4 mi hanno allontanato dal sito.
La vacanza negli Stati Uniti è però stata un’esperienza galvanizzante che mi ha lasciato quasi 90Mb tra foto e riprese  che voglio anche condividere sul sito.
La mia fedele Panasonic GH4 equipaggiata con un nuovo zoom più ampio 14-140 e supportata al monopiede video Manfrotto 560B si è rivelata molto versatile ed affidabile.
In merito a quest’ultimo punto vi “abbandono” per ora nella trafficata strada che attraversa la Death Valley ed ai suoi 49 gradi di temperatura.
A presto.

 

 

 

Add a comment

13 maggio – Ladro di motorini

 

In più prego madre natura di infradiciarti di emorroidi, di darti emicranie continue, due carie per ogni dente, un raffreddore perpetuo, di farti sordo, muto ma non per sempre:
che la voce ti venga sporadicamente e per pochi secondi, nei quali tu spari cazzate immani!

Alex Drastico

Add a comment

08 aprile – MS DOS mobile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per festeggiare il primo di aprile Windows Phone ha lanciato l’app per la versione mobile di MS-DOS.
Un tuffo nel passato che ha ridato a Microsoft quel pizzico di simpatia che da molto mancava.
Nonostante la burla la app è scaricabile e qualcuno ha già anche pensato a come personalizzare il proprio smartphone in chiave DOS.

 

 

Add a comment

03 gennaio – Monsters mouse pad

 

Attenzione alle cattive compagnie!
(Le prime prove di ripresa “stop-motion in cam” con la Panasonic GH4)

 

Add a comment

31 dicembre – 01 minuto a Bologna

 

Prime prove di ripresa con la Panasonic GH4.
A parte l’aggiunta del “riflesso lente” nessun’altra modifica in postproduzione.
Profilo “Cinelike D” ripresa in automatico a 25 fps. Sensibilità 200 ISO.
A causa del freddo polare ho dovuto purtroppo limitare la sperimentazione.
Buon anno a tutti.

Add a comment

25 dicembre – Grazie Babbo Natale!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alcune considerazioni a caldo sulla mia nuova macchina fotografica Panasonic GH4:

Per dimensioni, qualità costruttiva e dei materiali è del tutto paragonabile ad una reflex di fascia media.

Per quanto riguarda le funzioni disponibili e le personalizzazioni possiamo invece parlare quasi di un top di gamma specializzata per il settore video.
In questo campo, il video appunto,  la GH4 offre delle opzioni che spesso non sono disponibili neppure su reflex Canon e Nikon di fascia alta.

Anche la qualità e la sensibilità del sensore mi sembrano di buon livello nonostante le mie precedenti reflex (Pentax istDS e Sony Alpha 33) non fossero sicuramente delle fotocamere di riferimento. Inoltre va detto, per onestà, che la mia GH4 è al momento equipaggiata con un modestissimo obiettivo Panasonic 14-45 f 3,5-5,6 (che però stranamente presenta un sistema autofocus più silenzioso dello zoom di qualità della Sony con motore SSM a onde supersoniche che avevo sul mio precedente modello).  Altro aspetto da sottolineare è la possibilità di effettuare anche gli aggiornamenti degli obiettivi.  Mediante la voce “Versione disponibile” dal menù “SetUp” è infatti possibile controllare la release firmware sia della macchina fotografica che dell’obiettivo montato. Nel mio caso ho provveduto ad effettuare un aggiornamento di quest’ultimo scaricando il file direttamente dal sito Panasonic (sottolineo che stiamo parlando di un obiettivo economico da poche centinaia di euro).  La macchina invece monta già la versione 2.0 che rende disponibile la nuova funzione “4K photo” (ne riparleremo dopo le prove).

Altra chicca è la possibilità di effettuare una correzione manuale della messa a fuoco senza disattivare la funzione autofocus (cosa invece molto pericolosa per gli obiettivi economici della Sony essendo la ghiera direttamente collegata al motore).

Per ora sto leggendo il manuale (420 pagine!), sto effettuando i settaggi corretti e le relative personalizzazione della reflex che utilizzerò prevalentemente per riprese video.
Detto questo mi fermo in attesa di un vero e proprio test “su strada”.
Insomma, solo in piccolo assaggio di un piatto che sembra al momento veramente appetitoso!
Grazie Babbo Natale.

 

Add a comment

30 novembre – Turisti per caso

Add a comment